Nuovo progetto Okhrey
PDF Stampa E-mail

 

Okrey-Nepal


28 aprile 2017


 

 

grazie alla generosità di 2 donatori luganesi,

ora arriva l'acqua alle case e alla scuola del villaggio di Okhrey

 

 

bacino di captazione delle acque di sorgente



bambine, bambini, suore, mamme e maestre

inviano un sorridente grazie


 

*****

 

15 settembre 2016

 



per la prima volta hanno potuto festeggiare

"la giornata sportiva dei bambini in Nepal"

 

 



 

*****


i 35 bambini dell'asilo, prima e seconda elementare

ringraziano di


Eliana e Eduardo

che, in occasione del loro matrimonio,

grazie ai regali ricevuti da parenti e amici,

hanno deciso di sostenere per 2 anni la loro istruzione

e sponsorizzato il solar power system

**********



*****

 

aprile 2016


Su richiesta di Padre George del nostro progetto Dharan, Costanzo, che sta visitando i bambini in Nepal,

si è recato al villaggio per saperne di più prima di decidere se inserirlo nei nostri aiuti.

Ecco le sue impressioni:

A me sembrano suore eccezionali

Il villaggio è sperduto tra le montagne e il sacrificio delle suore è notevole

Siamo a 2400 metri e in inverno nevica pure

Da Dharan occorrono 4 ore di jeep: 3 su strada passabile e una su strada distrutta




Le Suore di Cluny e le maestre a Okhrey


Le maestre sono veramente simpatiche

Le mamme e i loro genitori di etnia Gurung sono tranquilli contadini buddisti

Coltivano soprattutto patate e lenticchie.

A causa delle frequenti interruzioni di corrente hanno urgente bisogno del SOLAR POWER SYSTEM.

Ho chiesto di avere subito subito un'offerta.

 

 

Un altro problema è la scarsità di acqua.

Anche in questo caso si potrebbe intervenire: fr. George chiederà un'offerta

Per quanto riguarda i bambini, fr. George ha portato sulla jeep 35 zainetti con quaderni e matite.

Dopo la festa dei bambini con canti e danze abbiamo dato a ciascun bambino uno zainetto, tre quaderni e una matita.

Oggi chiedo se occorre acquistare altro materiale didattico.

George ha fatto le 35 foto e, appena la stampante si rimetterà in funzione, le manderà allegando i dati anangrafici.

Mi sembra un progetto notevole.


il convento delle suore di Cluny e la scuola

Suor Mary Rose ai fornelli

 

*****

ad Okrey "producono" la carta

facendo bollire la corteccia, buttando una scodella di impasto nel "contenitore"

passandolo poi nell'acqua e (miracolosamente)

quando lo sollevano è tutto ben disteso e lo mettono ad asciugare al sole.